Laboratorio Stand up for Africa

Stand Up For Africa 2017

Montevarchi (Arezzo), 4 ottobre 2017
Stand up for Africa 2017 Le verità nascoste.What lies beneath? in trasferta a Montevarchi con le famiglie ospiti di Casa Bethesda che hanno partecipato al laboratorio sulla maschera e il volto condotto da Paolo Fabiani. Casa Bethesda è un progetto nato dalla collaborazione tra Fondazione Giovanni Paolo II, Punto Famiglia Villa Pettini, Caritas diocesana e Parrocchie di Montevarchi e accoglie due famiglie di rifugiati al «Punto Famiglia» di Montevarchi. Siamo molto felici di aver collaborato con loro e che le opere prodotte da questo laboratorio vadano ad arricchire il progetto di S.U.F.A. 2017.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


Presentazione del libro “DA DOVE VIENI E DOVE VAI? Percorsi biblici nella Terra del Santo”

Romena (09-11-2014)

ROMENA, domenica 9 novembre 2014 alle ore 15
Frutto di anni di esperienza nell’accompagnare gruppi a scoprire la terra di Gesù intrecciata con la sua Parola, questo libro non è dedicato solo a chi ha la fortuna di poter viaggiare, ma a chiunque interpreti la sua vita come un “viaggio”, un percorso di ricerca di sé, del proprio posto nel mondo e di una autentica spiritualità della vita, accompagnato dagli stimoli sapienti, antichi ma sempre nuovi, dei testi biblici. Conduce l’incontro Sara Baranzini con l’autore Luca Buccheri e il vescovo emerito di Fiesole Luciano Giovannetti, presidente della Fondazione Giovanni Paolo II, che ha finanziato il libro e ai cui progetti di solidarietà in Medio Oriente sono devoluti parte dei proventi.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


Festa di San Giovanni Paolo II

cropped-LOGO-SCONTORNATO.png

Pratovecchio, domenica 22 ottobre 2017
Festa di San Giovanni Paolo II

Previous Image
Next Image

info heading

info content


Domenica 22 ottobre la Chiesa celebra la festa di S. Giovanni Paolo II. Per ricordare il Pontefice polacco, canonizzato da Papa Francesco il 27 aprile 2014, è stato infatti scelto il giorno in cui Karol Wojtyla iniziò il suo pontificato, il 22 ottobre 1978. In questa occasione a Pratovecchio, è stata officiata nella Propositura una S. Messa solenne celebrata da Mons. Luciano Giovannetti, Vescovo Emerito di Fiesole e presidente della Fondazione Giovanni Paolo II. A partire da sabato 21 nella chiesa sono state esposte alla venerazione dei fedeli le reliquie del Santo: uno zucchetto e un crocifisso appartenuti appunto a Papa Wojtyla.

Vai ai contenuti dell’evento

Missione in Kazakhstan

Kazakhstan-Flag-icon

Dal 18 al 23 agosto 2017 una delegazione della Fondazione Giovanni Paolo II si è recata in Kazakhstan su invito della Nunziatura Apostolica (ambasciata del Vaticano).
L’obiettivo della missione era quello di valutare, insieme al Nunzio Apostolico S.E. Mons. Francis Assisi Chullikatt, le opportunità di sostegno alla Chiesa cattolica locale nella sua missione di sostegno ai più poveri.
Sono state visitate alcune comunità religiose impegnate a fianco degli emarginati, sia nella capitale Astana sia nel sud del Paese. Sono attualmente in fase di valutazione alcune proposte di progetto.

Kazakhstan-1

visita alla comunità dei Frati Minori Conventuali di Astana,
insieme al Nunzio Apostolico Mons. Francis Assisi Chullikatt

Kazakhstan-2

padre Agnello insieme alle suore che prestano servizio presso la Nunziatura ad Astana

Incontro con Anton Salman, sindaco di Betlemme

cropped-LOGO-SCONTORNATO.png

Firenze, hotel Athenaeum, giovedì 7 settembre 2017
Incontro con Anton Salman, sindaco di Betlemme

Nella sala conferenze dell’Hotel Athenaeum di Firenze la Fondazione ha incontrato l’avv. Anton Salman, da pochi mesi Sindaco di Betlemme, con il quale la Fondazione intende sviluppare un’incisiva progettualità nei campi più svariati della realtà della città di Gesù. Nell’occasione è stato presentato il nuovo sito dell’Istituto Pontificio Effetà di Betlemme, curato dalla Fondazione nel quadro del progetto del Ministero degli Esteri in corso.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


Si chiama Anton Salman il nuovo sindaco di Betlemme. La sua nomina è avvenuta dopo il voto amministrativo di sabato 13 maggio. Con la sua lista, denominata “Tutti siamo Betlemme”, Salman ha guadagnato 8 dei 15 seggi disponibili. Avvocato, tre figli, Salman è uno dei membri più autorevoli dell’Associazione nazionale avvocati palestinesi, ricopre la carica di presidente della Società caritatevole Antoniana di Betlemme ed è l’avvocato della Custodia di Terra Santa. Ma è stato anche, con padre Ibrahim Faltas, uno dei mediatori protagonisti dell’assedio della Natività (2 aprile-10 maggio 2002) durante la Seconda Intifada.

Presentazione della ‘Madonna con Santi’ di Girolamo di Benvenuto

Logo-ARTEtraNOI

Grosseto, 8 settembre 2017
“L’immagine sacra sana, guarisce!”. È il messaggio consegnato dall’artista Massimo Lippi ai tanti che venerdì 8 settembre hanno partecipato, in cattedrale, alla serata di Artetranoi: un tempo di ascolto, preghiera, contemplazione davanti al dipinto della “Madonna con Santi” di Girolamo di Benvenuto. A impreziosire la serata il canto dell’ensamble polifonico “P.L. da Palestrina” diretta dal maestro Massimo Merone, all’organo Alessandro Mersi.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


vai alla scheda dell’evento

Diploma awarding ceremony for students of Italian language

Bethlehem, 17 July 2017
The Consul General of Italy, together with the Minister for Tourism and Antiquities, the Mayor of Bethlehem and the Custos of the Holy Land, attends the diploma awarding ceremony for students who successfully ended the Italian language course supported by this Consulate General and the University of Perugia at the John Paul II Foundation in Bethlehem.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


Ad Aleppo un oratorio estivo in mezzo alla guerra

giugno 2016
Ci vuole coraggio per lanciare l’oratorio estivo con la guerra a poche centinaia di metri. Accade ad Aleppo, nella parrocchia di San Francesco di Assisi. Protagonisti bambini ed adolescenti, francescani e volontari tra cui alcune mamme, all’inizio impaurite all’idea di “sfidare” il rumore delle armi ma poi sempre più coinvolte nell’iniziativa. “È un piccolo grande segno dell’amore di Cristo che non abbandona mai l’uomo, specie quando si vivono situazioni dolorose come la nostra” racconta il parroco, fra Ibrahim Alsabagh.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


Radio Vaticana, 14 giugno 2016
Siria: al via Oratorio estivo gestito dai Salesiani